LOGO RomArt Eventi Francesca Piggianelli  ROMARTEVENTI ORGANIZZAZIONE EVENTI DI CINEMA E MUSICA - RESPONSABILE COMUNICAZIONE - PRODUZIONE

FESTA DI FINE RIPRESE DEL FILM

 "TIZZO, storia di un grande campione"

Grande successo per il doppio Party in occasione dell'inaugurazione del locale Polpetta al Gazometro e per la fine delle riprese del docu-film "Tizzo, storia di un grande campione" di cui è protagonista il campione del mondo dei pesi leggeri Emiliano Marsili. Il Film diretto da Alessio Di Cosimo, nato da un'idea di Francesca Piggianelli e co prodotto da Maestro Production e Inthelfilm, avrà prossimamente una visibilità internazionale molto importante.

Molti i vip intervenuti alla serata e numerosissimi i fans di Marsili che aspettavano fuori dal ristorante il Campione per chiedergli un autografo. Tra i vip presenti: il regista del docufilm Alessio Di Cosimo, il protagonista Emiliano Marsili, i produttori Antonio Giampaolo e Giampietro Preziosa, l’autore delle musiche Paolo Costa, Susy Laude e Dino Abbrescia, Ester Vinci, Emanuela Tittocchia, Fabrizio Pacifici, Laura Squizzato, Marco Vivio, Cosetta Turco, Elisa Sciuto, Luca Martella. A fine serata hanno raggiunto i protagonisti del Party anche Michela Andreozzi e Max Vado arrivati direttamente dal loro spettacolo teatrale “Ring” e Claudia Potenza.

 “Sono molto emozionato questa sera – ha affermato Emiliano Marsili visibilmente commosso – per me questo docufilm è la realizzazione di un sogno, il “premio” più importante della mia vita. Non posso non ringraziare Francesca Piggianelli da cui è nata l’idea del film, Alessio Di Cosimo per averlo diretto nel migliore dei modi e i produttori Antonio Giampaolo e Giampietro Preziosa per aver creduto in questo progetto. Spero che questo film sia un messaggio positivo ai giovani: anche dal nulla si puo’ arrivare in vetta al mondo.”

“Questo film non vuole essere solo un semplice racconto autobiografico di Marsili,  Campione del Mondo di Pesi Leggeri – ha spiegato il regista Di Cosimo – ma vuole raccontare la storia di un grande uomo, del suo sogno e dei sacrifici che ha affrontato lungo il suo percorso”.

GRANDE SUCCESSO ALLA XIII EDIZIONE ROMAVIDEOCLIP 2016
"Il cinema incontra la musica"

FESTA DEL "ROMAVIDEOCLIP"

15 Dicembre 2016

Apollo11 - Via Nino Bixio, 80 /A, Roma

Proiezione no stop di videoclip indipendenti e premiazione - Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Programma e Foto evento

PREMIAZIONE IL "CINEMA INCONTRA LA MUSICA"

13 Dicembre 2016

CASA DEL CINEMA - largo Marcello Mastroianni, 1 - Roma - Ingresso ad inviti

 Programma e foto Evento

CONFERENZA STAMPA DEL "ROMAVIDEOCLIP"

18 Ottobre 2016

Presso Romalaziofilmcommission - Auditorium arte festa di roma

Programma e foto Evento

 

Eventi a cura di: Francesca Piggianelli

 GRANDE SUCCESSO AL CALCATA FILM FESTIVAL

APPLAUSI E CONSENSI PER LE LEZIONI DI CINEMA “COME SI REALIZZA UN FILM”
TENUTA DA CLAVER SALIZZATO E “CINEMA E WEB” INTRODOTTA DA FRANCO MARIOTTI E
COORDINATA DA FRANCESCA PIGGIANELLI

CalcataFilmFestival mod

Applausi e consensi al Calcata Film Festival: l’evoluzione della Settima Arte per le due interessanti lezioni di cinema che si sono tenute negli scorsi giorni e che hanno avuto un grande riscontro da parte del pubblico. Sala gremita per la prima “Come si realizza un film” tenuta dal regista e critico del cinema Claver Salizzato. Grande successo anche per la seconda dal titolo “Cinema e Web” che è stata introdotta da Franco Mariotti e coordinata da Francesca Piggianelli alla presenza dei registi e produttori delle web series: “Fired” di Federico Malafronte, “Sottomessa” di Kassim Yassin Saleh e “La Spes” di Susy Laude (unici protagonisti non presenti poichè ad Asti a ritirare un premio).
Si è conclusa con grande emozione anche la bellissima retrospettiva dedicata a Stefania Sandrelli che ha visto la proiezione di alcuni film storici da lei interpretati: “Sedotta e abbandonata” di Pietro Germi, “La famiglia” di Ettore Scola” e “La donna della mia vita” di Luca Lucini.
Il Calcata Film Festival proseguirà fino al 31 dicembre con due interessanti Mostre presso la Sede Parco Valle del Treja a Calcata Vecchia :“Dal Pre-Cinema ai nostri giorni: Attrezzature degli anni ’30 e la Mostra fotografica dedicata ad Anna Magnani.
Giunto alla sua II edizione, il Calcata Film Festival: l’evoluzione della Settima Arte, è un evento dedicato alla promozione del cinema di ieri e di oggi con una particolare attenzione alla formazione dei futuri filmaker. La Rassegna è promossa da AmaRcorD Associazione Culturale, con il contributo della Regione Lazio - Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili, con il patrocinio del Comune di Calcata e del Parco Valle del Treja, e la collaborazione dell’Associazione Culturale Il Granarone e della Cineteca Lucana.

“Sex Cowboys” vince al Rome Independent Film Festival

E’ Sex Cowboys il vincitore del Miglior Lungometraggio al Rome Independent Film Festival (25 novembre – 1 dicembre 2016). Sabato 26 novembre è stato presentato in anteprima nazionale presso il Cinema Savoy e, da subito, ha riscosso un grande consenso da parte di pubblico e critica. L’opera prima di Adriano Giotti con Nataly Beck’s, Francesco Maccarinelli, Federico Rosati, Francesca Renzi, Vito Napolitano e prodotto da Giampietro Preziosa e Marco S. Puccioni per Inthelfilm,  è un viaggio dentro la nostra generazione, la generazione perduta, destinata a vivere senza un lavoro fisso, una casa fissa e uno stile di vita ben preciso. Ma non è un viaggio tragico, perché trasuda vitalità, emozione ed energia. I personaggi di questo viaggio sono nomadi, precari e immaturi nella commedia della loro vita.

In occasione del premio Marco Simon Puccioni ha dichiarato : “Sono molto orgoglioso di questo premio per il film di Adriano Giotti e  sono felice che la società che ho fondato ormai venti anni fa per produrre i miei film possa anche essere utile a sostenere i lavori di altri registi nello spirito del cinema indipendente.”

Adriano Giotti, classe 1984, formatosi alla Scuola Holden, ha scritto il suo primo lungometraggio seguito personalmente da Alessandro Baricco. Tra i suoi ultimi lavori c’è il corto “A vuoto”, finanziato dalla Toscana Film Commission, che entra nella cinquina al Globo d’Oro 2015. Inoltre ha girato il corto “Esseri di stelle”, prodotto da Rai Cinema, attualmente in post-produzione.

La Inthelfilm, nota soprattutto per aver prodotto i film di Marco Simon Puccioni, con l’arrivo di Giampietro Preziosa nella compagine sociale ha recentemente iniziato a produrre i film di altri registi all’opera prima o seconda, tra questi, oltre “Sex Cowboys”, “Il traduttore” di Massimo Natale e il documentario di Pierpaolo De Sanctis “A Pugni chiusi” in concorso al Torino Film Festival.

La giuria internazionale del RIFF, che ha decretato i vincitori, è composta dal giornalista italiano Giovanni Anversa e il collega finlandese Jouni Kantola, gli attori Riccardo De Filippis, Stefano Fregni,  il Presidente della FICE Domenico Dinoia, l’operatrice culturale spagnola María del Carmen Hinojosa, l’attrice colombiana Juana Jimenez, la distributrice di NewGold Serena Lastrucci, lo sceneggiatore e regista Francesco Ranieri Martinotti, il regista spagnolo Gabriel Velázquez, la giornalista e produttrice americana Megan Williams e la fondatrice di Wanted Cinema Anastasia Plazzotta.  

Trailer di Sex Cowboys : https://www.youtube.com/watch?v=MhOgYuC6z8Y

 

 

Eventi a cura di: Francesca Piggianelli

Grande successo a Cinecittà Studios per la XXXV Edizione di “Primo Piano sull’Autore – Rassegna del Cinema Italiano”

Svolto tra Roma e Spoleto, di cui è direttore artistico Franco Mariotti e che quest’anno è dedicata a Pasquale Squitieri, presente in sala insieme con Claudia Cardinale, Ottavia Fusco Squitieri, la figlia Claudia Squitieri e tutto il resto della sua famiglia. Squitieri e la Cardinale hanno ricevuto, inoltre, la targa onorifica della città di Spoleto consegnatagli dall’Assessore alla Cultura e al Turismo di Spoleto, Camilla Laureti. Molti gli amici del regista che hanno partecipato al convegno coordinato da Valerio Caprara: Enrico Lo Verso, Lino Capolicchio, Elisabetta Pellini, Adriana Russo, Olga Bisera, Gianni Garko, Leopoldo Mastelloni, Lilia Ricci.
Durante la giornata si è tenuto anche l’incontro “Tradizione e modernità: 8½ incontra i protagonisti del nuovo cinema italiano, la rivista di cinema diretta da Giancarlo Di Gregorio. Il convegno curato da Marco Spagnoli e coordinato da Francesca Piggianelli ha visto la presenza di numerosi giovani autori del nostro cinema tra cui: Toni Trupia, Lorenzo Corvino, Ilaria Borrelli, Marco Danieli, Piero Messina, Kassim Yassin Saleh, Massimo Righetti di Mariposa, Adriano Valerio, Alessio Di Cosimo, Alberto Caviglia, Enrico Maria Artale, Valentina Petrella, Antonio Manca, Elena Tenga, Mario Lucarelli, Marie Loche, Francesca Amitrano. Al termine della serata è avvenuta la consegna dei riconoscimenti della XXV edizione del Premio Domenico Meccoli ScriverediCinema dedicato ai giornalisti che si sono distinti maggiormente nell’arco dell’anno.


I premiati:
Premio alla Carriera: Giorgio Gosetti;
Premio speciale alla carriera per i 70 anni del SNGCI: Mario Di Francesco
Critico cinematografico: Paolo Mereghetti
Giornalista cinematografico per la televisione: Daniela Bisogni;
Giornalista cinematografico: Stefano Stefanutto Rosa;
Giornalista cinematografico Radio Pubblica: Franco Dassisti;
Giornalista cinematografico Radio Privata: Luca Pellegrini;
Periodico Specializzato: Mario Mazzetti per Vivilcinema;
Magazine on-line: Paolo Micalizzi per Carte di Cinema;
Libro sul Cinema di Autore Italiano: “Attraverso lo schermo - Film visti e film fatti”, di Corrado Farina;
Opera prima:”Ho amici in paradiso” di Fabrizio Maria Cortese
Giornalista o testata emergente, in ricordo di Luca Svizzeretto (in collaborazione col SNGCI): Quinlan.it
Opera prima di contenuto civile o sociale, in ricordo di Carlo Tagliabue (assegnato dal CSC): “La pelle dell’orso” di Marco Segato
Inoltre sono stati insigniti di menzione speciale le seguenti monografie sui più grandi rappresentanti del cinema italiano: “Lo specchio dipinto - Ettore Scola e dintorni” a cura di Paola Dei, “I film di Aldo Fabrizi” di Enrico Lancia e Fabio Melelli, “Gabriele Ferzetti” di Massimo Giraldi.

“PREMIO NAZIONALE RAF VALLONE” Seconda Edizione 18 SETTEMBRE TROPEA

Il direttore artistico Saverio Vallone e l’Associazione Tropeaeventi, in collaborazione con Francesca Piggianelli, con il sostegno del Comune di Tropea ed il patrocinio della Direzione Cinema, madrina Elisabetta Pellini, hanno presentato con grande successo, la seconda edizione del “Premio Nazionale Raf Vallone “Il premio è intitolato a Raf Vallone, Il grande attore, nativo proprio di Tropea,  pluripremiato tra i più grandi artisti nazionali ed internazionali, dedicata anche al grande attore una mostra fotografica permanente e la proiezione di alcuni suoi film.  Nella splendida cornice di Tropea, grande successo della seconda edizione, il regista Salvatore Romano, ha presentato in anteprima il trailer del film “Nazionale attori, un sogno che continua” proiettate inoltre alcune scene del film TONI, ultimo film del grande Raf Vallone.

I premi e riconoscimenti assegnati sono:                                                                   

Miglior FILM  e regista“IL MINISTRO” di GIORGIO AMATO
Miglior cortometraggio “Bello di mamma tua” di VALTER D’ERRICO
Migliore attrice ALESSIA BARELA
Miglior attore PIER GIORGIO BELLOCCHIO
Miglior compositore PAOLO VIVALDI  per il film “Non essere cattivo”ha eseguito 2 brani tratti dal film con la voce di Pamela D’Amico
Menzione speciale per fiction e tv LOREDANA CANNATA
Menzione speciale  per il giornalismo Vittoria Saccà del Quotidiano della Calabria
Menzione speciale a Carlotta Bolognini  per il documentario “I figli del set”  
Caterina Milicchio –attrice rivelazione 2016
Gian Claudio Caretta-attore rivelazione 2016
Vittorino Naso – Menzione speciale-compositore
Mattia Scaramuzzo – menzione per il documentario”La penna di Brizio”

Fonte: www.ansa.it

CITTÀ DI NETTUNO.FILM 25-26-27 agosto 2016

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA AL FORTE SANGALLO

con il patrocinio del Comune di Nettuno e Assessorato Sport, Turismo e Spettacolo

Nasce così a Nettuno, nel segno della novità, la rassegna cinematografica “Città di Nettuno. Film”, organizzata dall’associazione Helikon dell’attrice Marina Pennafina e  dello scrittore Maurizio Valtieri, in collaborazione con Francesca Piggianelli che ha curato il coordinamento artistico e la conduzione. Un’avventura iniziata nel chiostro del Forte Sangallo. Dare voce a registi e attori emergenti, scoprire un cinema che vuole sperimentare e omaggiare attori e registi con una carriera già consolidata.

«La nostra scommessa», spiega Marina Pennafina, «è promuovere opere prime e dare visibilità a giovani registi che, molto spesso, sono trascurati dalla grande distribuzione. Ci sono novità e sceneggiature che meritano attenzione».
La rassegna si è aperta con il cortometraggio “Punto di vista” del regista Matteo Perrelli. Oltre a quest’ultimo, presenti anche il produttore Paolo Zanotti e l’attore Francesco Apolloni. A seguire è stato proiettato il lungometraggio “Il Ministro”, per la regia di Giorgio Amato, presente sul palco insieme a Gian Marco Tognazzi, Alessia Barela e Jun Ichikawa.
La seconda serata ha visto il cortometraggio “La moglie del custode” del regista Mario Parruccini, presente sul palco, insieme a Giorgio Colangeli. A seguire il Film “Come saltano i pesci”, regia di Alessandro Valori, che è intervenuto insieme a Giorgio Colangeli e Simone Riccioni.
La rassegna si è conclusa con il cortometraggio “I Tweet”, di Mario Parruccini e il film “Una nobile causa”, del regista Emilio Briguglio, sul palco insieme agli sceneggiatori e all’attore Antonio Catania.

Sono intervenuti inoltre il sindaco di Nettuno il dottor Angelo Casto, l’assessore al turismo, sport e spettacolo Alessandra Biondi e il consigliere comunale Roberto Lucci, con i quali si è parlato di future e proficue collaborazioni tra l’Amministrazione comunale e l’associazione Helikon.
Visto il successo della tre giorni cinematografica, con un’ottima affluenza di pubblico, che ha raggiunto le settecento presenze complessive, l’associazione Helikon sta già mettendo in campo nuove iniziative per il 2017 e una nuova edizione della rassegna stessa.

Premio ANPOE 2016

I premiati:

Stefania Giacinti, Danilo Galdino, Antonio Flamini, Francesca Piggianelli, Alex Bucci, Fulvio Valente, Francesco Apolloni, Donato Ciociola, Nicola Timpone, Claudio Bucci, Lorella Ridenti, Miami Blue.

L’ISOLA DEL CINEMA

Isola Tiberina – Piazza San Bartolomeo all'Isola / Roma

IL MINISTRO AD ISOLA DEL CINEMA!

Grande successo e bagno di folla ed ospiti vip a sorpresa per  il grande evento  a cura di Francesca Piggianelli, per la presentazione e proiezione del film Il Ministro di Giorgio Amato preceduta dal cortometraggio Vegan Love

Con il regista Amato, presenti tutto il cast tra cui GianMarco Tognazzi, Ira Fronten,Edoardo Pesce, Jun Ichikawa,Giulia Gualano,Gianluca D'Ercole.

Inoltre molti gli artisti presenti tra cui ne citiamo alcuni :Max Tortora,Marco Liorni,Ilenia Pastorelli,Luigi Di Fiore,Lunetta Savino,Eleonora Sergio,Alex Partexano,Christian Marazziti,Saverio Vallone.A fine proiezione grande festa per il successo del film.

L’ ISOLA DEL CINEMA

XXII edizione | 10 giugno – 4 settembre
Isola Tiberina – Piazza San Bartolomeo all'Isola / Roma
GRANDE SUCCESSO DEL CINEMA ITALIANO



Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti vince il Premio Groupama Assicurazioni Opera Prima e Seconda
 
Assegnato anche il Premio del Pubblico e i riconoscimenti speciali dell' Isola del Cinema a Claudio Santamaria, Greta Scarano, Giulia Elettra Gorietti, Giorgio Colangeli, Libero De Rienzo, Alberto Caviglia e agli sceneggiatori di Assolo
 
Si è svolta il 27 luglio nell’Arena de L’Isola del Cinema,a cura di Francesca Piggianelli, la cerimonia di premiazione del Premio Groupama Assicurazioni Opera Prima e Seconda assegnato a Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti. Il premio, ideato dal main partner della XXII edizione de l’ Isola e rivolto ai cineasti esordienti o alla loro seconda esperienza dietro la macchina da presa, è stato conferito da una giuria d’ eccezione - composta da Gloria Satta (giornalista de Il Messaggero), Stefano Amadio (giornalista di Cinemaitaliano), Arianna Finos (giornalista de La Repubblica), Gabriele Niola (critico cinematografico per MyMovies), Antonio Urrata (direttore generale Fondazione Ente dello Spettacolo) – che ha decretato la pellicola vincitrice tra le sei in concorso: con Lo chiamavano Jeeg Robot, anche Assolo di Laura Morante, L’attesa di Piero Messina, La macchinazione di Davide Grieco, Pecore in erba di Alberto Caviglia, Suburra di Stefano Sollima.
 
Sempre all’osannato film del regista romano Mainetti, è andato anche il Premio del Pubblico.
La premiazione, condotta da Emanuela Tittocchia, sono stati inoltre assegnati i seguenti premi:

- Premio L’Isola del Cinema regista rivelazione: Pecore in erba di Alberto Caviglia
- Premio L’Isola del Cinema per la migliore interpretazione maschile: Claudio Santamaria per Lo chiamavano Jeeg Robot
- Premio L’Isola del Cinema per la migliore interpretazione femminile: Greta Scarano per Suburra
- Premio L’Isola del Cinema miglior attrice non protagonista: Giulia Elettra Gorietti per Suburra
- Premio L’Isola del Cinema miglior attore non protagonista: Libero De Rienzo per La Macchinazione
- Premio speciale L’Isola del Cinema alla carriera: Giorgio Colangeli per L’attesa
- Premio speciale L’Isola del Cinema alla sceneggiatura: Daniele Costantini, Laura Morante, per Assolo

OPERE PRIME E SECONDE IN CONCORSO

Responsabile eventi Francesca Piggianelli

Assolo di Laura Morante, Italia, 2015, 97’
Cast: Laura Morante, Fracesco Pannofino, Piera degli Esposti, Marco Giallini, Carolina Crescentini

L'attesa di Piero Messina, Italia, 2015, 100’
Cast: Juliette Binoche, Lou De Laage, Giorgio Colangeli

La Macchinazione di Davide Grieco, Italia, Francia, 2016, 100’
Cast: Massimo Ranieri, Libero De Rienzo, François-Xavier Demaison, Matteo Taranto, Milena Vukotic, Roberto Citran, Catrinel Marlon, Paolo Bonacelli, Toni Laudari

Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti, Italia, 2015, 112’
Cast: Con Claudio Santamaria, Luca Marinelli, Ilenia Pastorelli, Francesco Formichetti, Salvatore Esposito, Antonia Truppo, Stefano Ambrogi, Maurizio Tesei,Gianluca Di Gennaro, Daniele Trombetti

Pecore in erba di Alberto Caviglia, Italia, 2015, 87’
Cast: Davide Giordano, Anna Ferruzzo, Bianca Nappi, Mimosa Campironi, Lorenza Indovina, Omero Antonutti

Suburra di Stefano Sollima, talia, 2015, 130’
Cast: Pierfrancesco Favino, Elio Germano, Claudio Amendola, Alessandro Borghi, Greta Scarano, Giulia Elettra Gorietti, Antonello Fassari, Jean-Hugues Anglade, Adamo Dionisi

 

Eventi Speciali Isola del cinema 2016

Non essere cattivo



Perfetti sconosciuti



Carlo Verdone



Il Ministro



Prima di tutto - Terra promessa



Loro chi

LA XXII EDIZIONE DELL’ ISOLA DEL CINEMA

Roma, Isola Tiberina | 9 giugno – 4 settembre

Dal cinema indipendente agli Studios: è questo Hollywood sul Tevere, la ventiduesima edizione de L’Isola del Cinema
 
90 giorni di proiezioni, incontri, eventi speciali dedicati al
cinema italiano e internazionale
Responsabile eventi speciali e sezione Nuovo cinema italiano Francesca Piggianelli

Al via , Hollywood sul Tevere, ventiduesima edizione de L’Isola del Cinema, che dal 1995 ad oggi ha accolto oltre sei milioni di spettatori nella splendida cornice dell’isola Tiberina, salotto stellato simbolo per eccellenza dell’estate romana.
Novanta giorni di proiezioni, incontri, eventi speciali ospitati in quattro sale - l’Arena Groupama, il CineLab, lo Schermo Tevere, la Sala dell’Assunta – con l’unico obiettivo di offrire visibilità a tutte le forme di cinematografia: dalle opere di registi emergenti ai documentari che riflettono sull’attualità, dal cinema indipendente alle grandi produzioni internazionali. L’Isola si trasformerà quest’anno anche in suggestiva vetrina per The Walt Disney Company Italia, Warner Bros. Pictures, Universal Pictures Italia, Adler Entertainment - tra le maggiori case di produzione e distribuzione italiane – e Comedy Central (Canale 124 di SKY) che presenteranno al pubblico contenuti esclusivi nel corso di queste settimane di cinema.
 
La programmazione, che comprende circa duecento opere scelte per qualità e varietà, dà spazio ad opere internazionali inedite nella sezione storica del Festival, Isola Mondo, realizzata in collaborazione con le Ambasciate e gli Istituti di Cultura. Oltre all’appuntamento con “Estate Giapponese”, anche il focus sulla cinematografia bulgara che, attraverso la proiezione di tre opere inedite, programmate nel corso dell’ultima settimana di luglio - Sadilishteto (Il Giudizio, 2014), Svetat e golyam i spasenie debne otvsyakade (Il  mondo è grande e la salvezza ci aspetta dietro l’angolo, 2008) e Tilt (2011) - indaga sul fenomeno attuale dell’immigrazione.
La Francia è il Paese protagonista della sezione European Woman Filmmaker (EWF) che celebra il talento registico femminile attraverso la selezione e visione di cinque opere recenti, tra cui l’ultima della cineasta Céline Sciamma (Diamante nero) che a Roma incontrerà il pubblico per discutere dell’apprezzato Naissance des pieuvres, film presentato a Cannes nel 2007 e mai distribuito in Italia. Con l’intento di valorizzare la connessione tra cinema ed enogastronomia, torna per la quarta edizione la Rassegna Romana del Cinema Catalano (RRCC): nel corso di quattro serate esclusive verranno mostrati tre lungometraggi ed un documentario preceduti ognuno da un diverso cortometraggio, a cui seguiranno degustazioni di vini e prodotti catalani. Il regista croato Dalibor Matanić incontrerà il pubblico per parlare di Sole alto, film vincitore del Premio Un certain regard.
 
Le pellicole selezionate comprendono i migliori film della stagione presentati in molti casi da autori, attori e filmmaker, tra i tanti: ; Laura Morante per il suo Assolo; lStefania Rocca, Luca Lionello ed il regista Enzo Papetti con l’anteprima di Calcolo infinitesimale; Rossella Infanti per il film Una nobile causa,ancora Il Ministro di Giorgio Amato, , Stefano Sollima racconterà della sua Suburra ed ancora i registi Alberto Caviglia, Davide Grieco, Piero Messina.Francesco Miccichè.

La musica sarà protagonista di tre eventi dedicati ad altrettanti celebri talenti dalla creatività esplosiva, la cui tormentata vita ne ha determinato il destino: Janis: Little Girl Blue, il documentario che Amy J. Berg ha dedicato all’icona rock Janis Joplin; il documentario Premio Oscar® Amy - The Girl Behind the Name di Asif Kapadia, opera sulla ventisettenne jazz singer Amy Winehouse, piccola grande donna dalla voce atipica deceduta in seguito ad un arresto cardiaco; ed infine Jimi – All is By My Side scritto e diretto da John Ridley sul più grande chitarrista di tutti i tempi, Jimi Hendrix.
L’Isola è anche contaminazione, per questo anche l’arte sarà celebrata, attraverso la proiezione di Renoir – Oltraggio e seduzione, documentario di Phil Grabsky sul controverso espressionista, e Goya - Visioni di carne e sangue, alla scoperta dell’artista spagnolo precursore dell’arte moderna attraverso lo sguardo del regista David Bickerstaff.
 
Ampio spazio alla sezione Fuoco sul reale che farà luce sul genere documentaristico grazie alla proiezione di alcune tra le opere più apprezzate nei Festival Internazionali. Tra gli altri Napolislam, il lavoro di Ernesto Pagano sulla conversione all’Islam di dieci napoletani; Il Sale della Terra, capolavoro di Wim Wenders per “ritrarre con la luce” i capolavori di Sebastião Salgado; Fuocoammare, di Gianfranco Rosi vincitore dell’Orso d’Oro alla 66esima edizione della Berlinale; e The Look of Silence, del regista Joshua Oppenheimer che torna a volgere lo sguardo su un tragico capitolo della storia indonesiana.
 
Arricchiscono il programma il Premio Groupama Assicurazioni Opera Prima e Seconda, la cui specificità è la promozione e la diffusione delle opere prime e seconde di giovani talenti, e “Mamma Roma e i suoi quartieri”, concorso di cortometraggi prodotto in collaborazione con Biblioteche di Roma e Maiora Film. Tra le iniziative culturali: “I Mestieri e le Professioni del Cinema”, una serie di appuntamenti con i professionisti del settore, tra cui sceneggiatori, direttori della fotografia, tecnici degli effetti speciali; dal 18 al 24 luglio L’Isola ospiterà parte della 36esima edizione del Fantafestival, immancabile appuntamento per tutti gli appassionati di cinema fantastico che programmerà proiezioni in CineLab e gli incontri dedicati al 50esimo anniversario di “Star Trek” allo Schermo Tevere.
Inoltre un appuntamento dedicato alle donne ed al progetto “no Violence”, con incontro letterario rosa, film, videoclip, mostre fotografiche, dibattiti.

 

fiera di essere donna1

GRANDE SUCCESSO PER FIERA DI ESSERE DONNA

Riuscito l’intento di animare la costa del litorale di Pomezia con Fiera di Essere Donna nel primo week end di maggio,a cura di Nadia Cantelli.
Felici gli organizzatori, perché  tra i loro scopi , intenti e obiettivi ( segreteria artistica creativa, l’associazione sviluppo Torvaianica , la Costa di Enea, il Comune di Pomezia ) per il successo della manifestazione dove una grande folla sono passati a visitare Fiera di essere Donna.

Hanno ricevuto il Premio nelle sezioni:  Medicina Miss Italia Fair Play Sara Izzo medico chirurgo estetico.I premi del Cinema e comunicazione ,a cura di Francesca Piggianelli, Presidente Associazione culturale Romarteventi, premiata a sorpresa ,gli altri riconoscimenti assegnati: CINEMA :Cinzia Spano Produttrice indipendente dei film del reale, Manuela Tempesta regista e sceneggiatrice sulle tematiche femminili, Francesca Staiano attrice di cinema e tv per i suoi ruoli perfettamente svolti, Fotografia Michele Simolo per il suo progetto no violence, per la Comunicazione :Loredana Filoni direttore di Lf Magazine per il suo intenso lavoro editoriale sul mondo dello spettacolo e cultura, Fabrizio Pacifici .

Direttore Eventi Roma per i suoi progetti sociali ed attenzione alle donne, Emanuele Carioti per la sua trasmissione in onda su teleroma56 Cortonotte vicina alle problematiche delle donne, Enrica Cammarano Responsabile dell’ufficio stampa e pr del Parco del Cinema di Roma Cinecittà World, Stefano Zago direttore commerciale Teleambiente e Teledonna. Le scrittrici Giusy Amato per il ilbro “ Le Nuvole nel cuore “ Maria Corrao per il libro E volo da te, Stefania Piumarta che ha scritto con nick name il libro edito da LonganesiCuore di Rondine, Stefania Schina autrice del libro di Poesie, Virginia Cerrone per il libro O mio Puccini Caro, per il Turismo Caterina Giffuni hotel manager, Manuela Troiani per il progetto La Costa di Enea, Naomi Solano per Zoo Marine, Ana Mardonovic hotel manager, Francesca Faccia villa cerimonie, Antonella Guttilla hotel manager,  sport e turismo Dora Cirulli,  Emanuela Grussu per la Scuola Manuola Miocchi progetti istituto alberghiero, Cultura Scuola EtniKa Pomezia, per la rievogazione storica Associazione Tyrrenium e Compagnia d’arme Sancto Eramo, Scienza e Medicina Marion Weber e Michela Perrotta, per lo sport la squadra di softball di Anzio Dolphin, Jose’ Pinkay Autodifesa , Giorgia Taulucci docente sport Coni, Premio Speciale alla carriera ed al sostegno delle donne: Attilio Piggianelli per i suoi 92 anni e per la sua lunga attività artistica.